Case history – Condizionamento cabinet per linea ferroviaria

/, Evidenza/Case history – Condizionamento cabinet per linea ferroviaria

Condizionamento cabinet per linea ferroviaria.

Il cliente

Cometi S.r.l. è un importante produttore di shelter e cabinet per alloggiamento di apparecchiature ad elevato contenuto tecnologico per telecomunicazioni, oil & gas, settore fotovoltaico e sistemi di controllo. La gamma di produzione si divide in tre principali categorie:
• shelter a condizionamento attivo
• shelter a condizionamento passivo
• cabinet ventilati
• cabinet a condizionamento attivo/passivo.

Richiesta

La linea ferroviaria ad alta velocità “Direttissima” Roma-Firenze collega due delle più importanti città dell’Italia centrale, attraverso un percorso complessivo di 254 km. Il progetto fa parte delle opere necessarie alla realizzazione degli impianti elettrici di alimentazione delle stazioni radio base predisposte per integrare e rinnovare la rete GSM-R.
Il progetto richiedeva un condizionatore con potenza frigorifera di 2000W, con free cooling diretto, alimentazione di emergenza 48Vdc e resistenza di riscaldamento, oltre alla possibilità di connessione da remoto tramite protocollo Modbus RTU.
Vi era inoltre la necessità di ventilazione separata tramite griglia ventilata e griglia filtrante, per garantire il ricambio/circolazione dell’aria interna, necessaria anche quando il free cooling è disabilitato, a causa della presenza di batterie all’interno dello shelter

Caratteristiche principali soluzione

Cosmotec ha fornito al cliente condizionatori della serie Predator e griglie di ventilazione Kryos.
Caratteristiche principali del sistema di condizionamento:
Compattezza: dimensioni compatte che rendono il Predator adatto all’installazione sui diversi cabinet presenti sul mercato.
Efficienza: valori elevati di EER alle condizioni nominali, e che aumentano in caso di utilizzo del free cooling:  condizione L35L35 EER ≃~ 2  –  condizione L15L35 EER ~ 10
Sicurezza: parte dell’unità (motore della serranda free cooling, ventilatore evaporatore, componenti di controllo) lavora alimentata da una sorgente di emergenza in corrente continua. In questo modo viene assicurata una circolazione continua dell’aria interna, anche in mancanza dell’alimentazione principale.
Risparmio energetico: le unità Predator con sistema di free cooling garantiscono un notevole risparmio energetico. Ogni volta che la temperatura esterna è inferiore a quella interna (ΔT° 0 10°C) lo shelter viene raffreddato senza costi, poichè il compressore e il ventilatore del condensatore sono spenti.
Connettività: tramite il protocollo Modbus RTU è possibile monitorare il corretto funzionamento del condizionatore, visualizzando i principali parametri e gli eventuali allarmi. Si possono inoltre modificare alcuni parametri.

Caratteristiche principali del gruppo filtrante:
Sicurezza: le griglie Kryos³ assicurano protezione contro la polvere e contro gli spruzzi d’acqua, con grado di protezione IP54.
Resistenza: le griglie Kryos sono realizzate in ABS Blend e addittivate con sostanze che conferiscono resistenza ai raggi UV, prolungando così la vita del prodotto.
Manutenzione veloce: la pulizia e la sostituzione del filtro sono particolarmente semplici e veloci, grazie alla possibilità di accesso tramite l’apertura della griglia anteriore.

Per l’intera Case History scaricate il PDF disponibile a questo link.